Il sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti per rendere migliore la navigazione e per fornire le funzionalità di condivisione sui social network. Per avere maggiori informazioni su tutti i cookie utilizzati, su come disabilitarli o negare il consenso all’utilizzo leggi l’informativa. Proseguendo nella navigazione presti il consenso all’uso di tutti i cookie.Informativa Cookie policyOK


Attendere  Elaborazione in corso, attendere prego...

Bilancio consolidato della società controllante ex art. 27 del D.Lgs 127 91

Da Camera di Commercio di Milano.

Adempimenti RI/REA

 NORMATIVA:
Art. 27 del D. Lgs 127/91

TERMINE:
se la controllante è italiana: 30 giorni dall’approvazione del bilancio della controllante (*)
se la controllante è straniera: nessun termine

(*) Il Giudice del Registro delle Imprese di Milano con parere del 17/5/1998, ha affermato che la società controllata, a sua volta controllante, che si avvale dell’esonero dalla redazione del bilancio consolidato ai sensi dell’art. 27 D. Lgs 127/91, deve depositare il bilancio consolidato della propria controllante nei termini concessi alla controllante per lo stesso deposito

OBBLIGATO AL DEPOSITO:
un amministratore

MODULISTICA E COMPILAZIONE

Modello B (codice atto: 714)
Nel quadro xx note della Distinta devono essere riportati gli estremi di deposito al registro delle imprese del bilancio di esercizio
.
La pratica per il deposito del bilancio di esercizio deve essere predisposta come indicato nelle Avvertenze di seguito riportate:
"Avvertenze" - "Adempimenti a cura degli amministratori per il deposito del bilancio di esercizio"
"Avvertenze" - "Adempimenti a cura del professionista incaricato per il deposito del bilancio di esercizio"
"Avvertenze" - "Adempimenti a cura del soggetto delegato per il deposito del bilancio di esercizio"



Allegati

 

  • Bilancio riferito alla società estera (casa -madre) - comprensivo di ogni relazione a corredo prescritta - così come redatto, assoggettato a controllo e pubblicato ( se previsto) secondo la legislazione vigente nel paese ove ha sede la casa-madre – in formato pdfA. 
  •  Copia della dichiarazione resa dal rappresentante in Italia o da un amministratore, attestante l’avvenuta pubblicità del bilancio (se prevista) nello stato in cui ha sede la società estera, o ricevuta dell’avvenuto deposito


Se il bilancio è redatto in lingua straniera occorre allegare alla domanda di deposito copia della traduzione asseverata di tutti i documenti, eseguita da un perito o esperto iscritto presso il Tribunale, ovvero effettuata presso l’ambasciata o il consolato italiano all’estero
.


Costi

Bollo; € 0.00;
Diritti di segreteria: € 0.00.

Il deposito del bilancio di esercizio e del bilancio consolidato si configurano come unico adempimento, ma, per esigenze funzionali, non è possibile effettuare il deposito dei due bilanci mediante un’unica pratica, Pertanto le imprese sono tenute all’assolvimento dell’imposta di bollo e del diritto di segreteria una volta solo in sede di deposito del bilancio di esercizio.



Poni un quesito da aggiungere a questa pagina

Per poter utilizzare questa funzione devi effettuare l'accesso al Wiki. Se non hai ancora l'accesso: Registrati.


FAQ

Nessun contenuto disponibile.


















La tua opinione

Le informazioni in questa pagina sono state utili ?
Giudizio
Adeguate
 
 
11%
Migliorabili
 
 
33%
Inadeguate
 
 
56%